Call for papers: “Verso una nuova prospettiva delle relazioni tra umani e animali: queer, mostri e zombi”

“Verso una nuova prospettiva delle relazioni tra umani e animali: queer, mostri e zombi”
[english version: “Towards a new thinking of human/animal relations: queers, monsters and zombies”]zomb

Al fine di “innalzare” lo stato degli animali non umani e favorirne la liberazione dall’oppressione umana, l’antispecismo tradizionale ha promosso una politica dell’identità. Gli animali non umani sono stati considerati portatori di “diritti” quando e solo quando mostravano caratteristiche ritenute tipicamente umane. Successivamente, è stata sviluppata un’altra versione dell’antispecismo che, pur avendo gli stessi scopi di quella precedente (migliorare la condizione degli animali non umani e spingere verso la loro liberazione), ha promosso politiche della differenza. Tale prospettiva, che si riconosce nell’ambito del pensiero continentale contemporaneo, critica lo specismo facendo ricorso a una moltiplicazione delle differenze nei due campi arbitrariamente definiti de “l’Umano” e de “l’Animale” e rifiutando l’idea che le differenze possano essere disposte lungo una scala gerarchica. Più recentemente, questa prospettiva si è evoluta in un nuovo modo di pensare gli animali umani e non umani che sono ora visti come abitanti di uno spazio condiviso di corpeazione indistinta, nella quale i confini tra le creature e le specie sono con-fusi dall’accettazione di un comune destino di vulnerabilità e finitudine. Scopo di questo call for paper è quello di analizzare da differenti punti di vista la natura e le caratteristiche di tale spazio dialogando con quegli esseri che hanno oltrepassato i tradizionali confini di genere, specie e identità. Questo è un compito particolarmente difficile dal momento che richiede di pensare al di fuori della “classica” cornice fondata sul sé e sulla soggettività. E’ quindi necessario uno sforzo comune da parte di chi si occupa di Animal Studies per cercare di iniziare a cartografare questo nuovo territorio di libertà e di liberazione.

Sono benvenuti contributi che affrontino i seguenti temi:

1. Storia dell’evoluzione dell’antispecismo da un pensiero dell’identità a uno della differenza e dell’indistinzione.

2. Come pensare gli animali umani e non umani oltre i confini della soggettività.

3. Come queste nuove modalità di pensare gli animali umani e non umani possono modificare le pratiche di liberazione.

4. Ibridi/mostri/zombi nella letteratura, nell’arte e nel cinema, dalla mitologia antica alle opere contemporanee.

5. Intersezioni degli Animal Studies con i Cultural, Women e Queer Studies.

6. Genealogia della creazione dei mostri e i vantaggi politici di tale operazione per le élite dominanti.

7. Analisi del concetto di metamorfosi, delle creature che ne risultano e delle loro rappresentazioni letterarie e artistiche.

8. Definizione di una nuova visione del veganismo, non più inteso come stile di vita, ma come mezzo per revocare i confini tradizionalmente accettati.

9. Analisi delle procedure tecniche di creazione degli ibridi e della storia delle scienze che hanno reso indistinti i confini biologici da Darwin in poi.

10. L’utilizzo del concetto di “mostro” per mantenere lo status quo.

I testi dovranno essere redatti in una delle seguenti lingue: italiano, inglese o francese. Il termine per l’invio dei contributi è fissato per il 30 settembre 2014. I contributi non dovranno superare le 9000 parole e potranno contenere immagini (al massimo 5; gli autori dovranno ottenere il permesso per il loro utilizzo) che saranno riprodotte in bianco e nero. I testi saranno letti da studiosi di queste tematiche e, se accettati, pubblicati in italiano sulla rivista cartacea e/o sul web in lingua originale, a discrezione del board della rivista. Si dà libertà di seguire le regole di editing preferite, ma in ogni caso, prima della pubblicazione tutti i contributi verranno ri-editati secondo le norme redazionali della rivista.

I contributi vanno inviati al seguente indirizzo: callforpapers@liberazioni.org



Tags: , , , , ,
This entry was posted on giovedì, Settembre 25th, 2014 at 10:29 and is filed under General. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Your comment