Archive for febbraio, 2016

Animali, agency e classe. La storia degli animali scritta dal basso. – di Jason C. Hribal

_ Dal numero 18 di Liberazioni:   Introduzione Sono i muli più indiavolati che abbia mai visto. Distruggono ogni cosa, mangiano gli alberi e i recinti e hanno quasi ucciso metà dei miei uomini. Volete portarli via? Se ci tenete a me, fatelo (1). Negli anni Ottanta del XIX secolo, William Hornaday, prolifico collezionista di animali per i musei […]

Continue reading » No comments

Farefuturo e gli animali. L’intraprendenza della destra nel panorama animalista italiano – di Aldo Sottofattori

  Dal numero 3 di Liberazioni:   Premessa   Oggi, soprattutto nei paesi occidentali, l’emergere di una serie di situazioni peculiari ha comportato una maggiore attenzione, da parte della popolazione, nei confronti della condizione animale. Fra tali situazioni si possono annoverare: l’inurbamento, che ha determinato un progressivo allontanamento dalla durezza della vita contadina; l’accentuazione della condizione di emarginazione e solitudine […]

Continue reading » No comments

Le ambiguità di un “non-manifesto”: Michela Brambilla e l’animalismo – di Aldo Sottofattori

  Dal numero 15 di Liberazioni: Sono note le capacità del sistema di inglobare le istanze politiche, sociali o culturali che nascono come elementi perturbatori dell’ordine costituito al fine di spegnerne il potenziale di cambiamento. In questo modo, sono state assorbite concezioni importanti come il pacifismo con le guerre umanitarie, l’ecologia con la green economy, il movimento operaio con […]

Continue reading » No comments

Essere-per-la-carne: antropocentrismo, indistinzione e veganismo – di Matthew Calarco

_ Dal numero 15 di Liberazioni:   Introduzione La gran parte del lavoro svolto nell’ambito degli studi critici sugli animali e sull’animalità ruota attorno alla difficoltà di pensare i non umani in termini non antropocentrici. Tale difficoltà è multiforme e immensa dal momento che l’antropocentrismo, sebbene non abbia completamente occupato l’intero campo sociale, è comunque, almeno parzialmente, ubiquitario […]

Continue reading » No comments

Intervista ad Annamaria Rivera: denaturalizzare, decostruire, disertare – di Marco Reggio

  Tratto dal quattordicesimo numero di Liberazioni: Come dice il titolo stesso, nel tuo libro (La Bella, la Bestia e l’Umano. Sessismo e razzismo senza escludere lo specismo, Ediesse, Roma 2010) hai cercato di mettere in relazione tre temi che raramente vengono affrontati congiuntamente, almeno in Italia. Come è nato il desiderio di esplorare i nessi fra questi fenomeni (razzismo, […]

Continue reading » No comments

Sessismo, razzismo, specismo – di Marco Maurizi

  Riproponiamo un articolo dal sesto numero di Liberazioni – Rivista di critica antispecista. Il libro di Annamaria Rivera La Bella, la Bestia e l’Umano. Sessismo e razzismo senza escludere lo specismo (Diesse, Roma 2010) costituisce un testo introduttivo sui rapporti tra l’oppressione di genere, la xenofobia e lo sfruttamento animale. Si tratta di temi che […]

Continue reading » No comments

Identità, differenza, indistinzione – di Matthew Calarco

  Riproponiamo un articolo uscito sul settimo numero di Liberazioni. Negli ultimi decenni sono stati proposti molti approcci al pensiero e alla prassi in favore degli animali. Nel presente saggio mi concentro su tre di questi poiché tutti importanti in quanto prevedono una radicale riconsiderazione delle questioni ontologiche, etiche e politiche che riguardano la vita animale e la distinzione […]

Continue reading » No comments